Trevisopress

Lunedì
20 Novembre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TREVISO. A DBA Group l'incarico di progettare il nuovo Porto di Aqaba in Giordania

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

altLUNEDì 27 FEB 2017 - Una commessa dalla Giordania che vale anche più del compenso assegnato. Al Gruppo DBA-Actual di Villorba (Treviso), società dei fratelli De Bettin, è stata affidata la commessa da mezzo milione di euro per la redazione del capitolato di gara per il nuovo porto di Aqaba. “Questo incarico”, ha detto Marco Politi (foto) direttore commerciale del Gruppo, “apre una nuova direttrice nella penetrazione verso i mercati esteri di DBA Group, stabilita ancora nel piano strategico del 2012. Nostre aziende sono infatti presenti nei Balcani, nel Mar Nero e nel Mar Caspio, e ora in Medio Oriente con una commessa per il nuovo porto sul Mar Rosso. Questo contratto rafforza il nostro gruppo anche in Italia, confermandolo tra gli interlocutori tecnologici importanti nell'ambito della digitalizzazione e gestione delle informazioni che consentono alle merci di spostarsi su nave, ferro e gomma attraverso la loro fruizione da parte degli utenti con Single Windows interoperabili”. La commessa, assegnata dall’autorità pubblica della Giordania ad Actual It (DBA Group) in joint-venture con il partner locale Associated Consulting Engineers (ACE), è relativa all’analisi dei processi portuali e alla preparazione di un capitolato di gara per il nuovo porto multifunzione di Aqaba. Il valore è di mezzo milione di euro e i tempi assegnati per la consegna del lavoro è di quattro mesi. Vi lavorerà un team di una dozzina di esperti nelle diverse discipline.

alt“Se un porto internazionale in un Paese che gode di una posizione geografica strategica come la Giordania ha scelto per l’analisi dei suoi processi il Gruppo DBA-Actual”, ha detto Gregor Veselko (foto) amministratore delegato di Actual Italia e di Actual IT, “significa che siamo riconosciuti sul mercato internazionale come esperti del settore e veri professionisti. Osservando con attenzione la nostra attuale presenza tecnologica nei porti risulta evidente che Actual IT si propone ormai come player multinazionale. Questo è senza dubbio un segnale positivo per i nostri azionisti e per la portualità in particolare adriatica, sia lato Italia che per i porti della sponda Balcanica”.  Da questa commessa prenderà forma il Port Management System e l’infrastruttura ICT del nuovo porto. “Siamo presenti per la prima volta in Medio Oriente e sul Mar Rosso”, ha detto Francesco De Bettin presidente del Gruppo DBA, “e ci siamo arrivati in collaborazione con partner locali, confermando così la nostra vocazione a quel "know how transfer" che mira a mantenere la nostra presenza temporale nei Paesi esteri ben oltre l'orizzonte della singola commessa. Si aggiunge un nuovo nodo alla nostra rete di porti in gestione nel Mediterraneo a Koper e a Ploce in Croazia, e a Livorno, Savona, Ancona, Venezia, Trieste in Italia, e ciò anche a servizio della nuova Via della Seta e di Suez. Aqaba è un punto strategico per l'ingresso e l'uscita delle merci in Medio Oriente e consente alla nostra rete di intercettare e gestire informazioni digitali potenzialmente utili anche ai traffici mercantili mediterranei ed italiani, nell'ottica di essere, in nuce, uno dei potenziali Hub Community System”. Progettare e scrivere le specifiche di gara per il nuovo porto multifunzione di Aqaba che sarà costruito in zona franca è quindi un riconoscimento internazionale delle competenze del gruppo trevigiano. “E’ un onore per noi collaborare con il partner locale ACE e avere la fiducia della Giordania”, ha aggiunto De Bettin, “ed è per questa ragione che la nuova commessa si porta dietro una aggiunta di valore che è un incoraggiamento per ogni persona che lavora in DBA e favorisce eventuali accordi con altri partner italiani coinvolti ed attivi nello sviluppo della supply chain digitale”.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 27 Febbraio 2017 17:23 )  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube