Trevisopress

Venerdì
17 Novembre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Bundesliga. Sturm Graz alla grande

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt30 OTTOBRE 2017. Assapora anche di Veneto ed in particolare trevigiano la leadership del campionato austriaco la Bundesliga. Infatti lo Sturm Graz che guida la classifica con tre punti di vantaggio sui Red Bull di Salisburgo hanno quale sponsor tecnico la Lotto di Montebelluna, unica squadra austriaca ad utilizzare il made in Italy. E la Bundesliga austriaca sta entrando nella sua fase più delicata relativa alla prima parte del torneo. Infatti si è giocata la 13 giornata del campionato e manca circa un mese alla fine del girone di andata e chiude in pratica anche la prima parte del campionato prima della lunga sosta invernale che dura più di due mesi. In questa prima parte infatti la squadra che si è messa in luce è proprio lo Sturm Graz allenata da Franco Foda tecnico tedesco con chiare origini italiane che ha impresso una nuova mentalità alla squadra di Graz che sta giocando pari pari con lo squadrone di Salisburgo. Domenica la Bundesliga ha proposta quale posticipo domenicale proprio RzPellet Wac di Wolfsberg che naviga al terz’ultimo posto in classifica e Sturm Graz in casa dei lupi in una giornata tipicamente teutonica con 8° pioggia prima, poi sereno ed un vento gelido e fortissimo. Con questo clima, l’esigenza del Graz di vincere per mantenere la vetta solitaria della classifica dopo la vittoria dei Red Bull . Ma il maltempo ed il freddo non hanno allontanato dagli spalti circa 5 mila spettatori con una ottima rappresentanza da Graz. La prima parte della gara è stata visibilmente condizionata dal vento che ha costretto i giocatori a giocare il più possibile palla a terra e gioco che è stazionato soprattutto centrocampo. Gli unici spunti d’interesse al 23’ il palo colpito direttamente su calcio d’angolo di Rocher per gli ospiti, deviato poi in angolo dal portiere di casa. Hanno risposto i lupi di casa al 43’ con un tiro-cross di Flecker chhe per poco non ingannava il portiere ospite. Ripresa con il vaneto calato e partita vera e qui esce lo Sturm con il suo carattere e carisma. Al 48’ le prove generali di sorpasso con il bomber Alar che di testa, la sua specialità colpisce bene ma è pronto il portiere a deviare in angolo. Al 56’ arriva il gol dopo una sgroppata sulla destra di Hierlander chhe mette in mezzo dove s’avventa Alar e di piatto insacca anticipando il suo avversario. Il Wac non ci sta ed attacca a pieno organico ma la sua azione s’infrange contro la barriera difensiva ospite ben piazzata al limite dell’area. Lo Sturm si affida al contropiede ed al 70’ arriva il raddoppio su un ngolo la respinta del portiere e da fuori area in sforbiciata Huspek centra l’angolino giuso per il raddoppio. A qesto punto la partita è terminata visto che il Wac tenta sporadici attacchi ma confusionari e con questa vittoria lo Sturm riconquista la vetta della clssifica solitaria. Gabriele Zanchin

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube