Trevisopress

Venerdì
24 Novembre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

CASSOLA. Cadavere non ancora identificato

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt7 NOVEMBRE 2017. Un cadavere sfigurato vicino ai binari del treno: irriconoscibile, senza documenti. Incidente o suicidio? Su questo stanno indagando gli agenti della Polfer di Castelfranco e del dipartimento della Polizia Ferroviaria di Venezia. Ieri mattina la linea Castelfranco-Bassano è stata completamente chiusa per due ore dalle 8.30 alle 10.30 per permettere il sopralluogo ed il recupero del cadavere. A Castelfranco sono state organizzate delle corriere sostitutive fino a Bassano del Grappa mentre sulla linea Castelfranco Venezia i treni hanno viaggiato regolarmente. Ad accorgersi del cadavere o di quello che sembrava un cadavere ieri mattina poco dopo le 8 il macchinista del treno proveniente da Castelfranco e che si stava recando a Bassano del Grappa. Giunto in località Cassola (VI) a pochi metri dal passaggio a livello vicino ai Magazzini Nico ha notato a fianco dei binari qualcosa che poteva assomigliare ad un corpo raggomitolato ed ha dato l’allarme. Immediatamente sul posto sono giunti gli agenti della Polfer di Castelfranco e di Venezia che hanno prima di tutto chiuso la linea ferroviaria per poter effettuare gli accertamenti del caso. Quello che si sa al momento è che si tratta di un uomo, vestito normalmente anche se gli abiti sono stati trovati a brandelli, con il volto irriconoscibile. Non sono stati trovati documenti (età apparente sui quarant'anni) e gli agenti per prima cosa hanno subito avviato le ricerche sia attraverso i canali della Polizia che dei Carabinieri in tutta l’area. A questo punto la domanda è: suicidio o incidente? “Su questo stiamo lavorando-spiegano dal dipartimento Polfer di Venezia-ma prima dobbiamo cercare di dare un’identità al corpo che ancora non abbiamo e nessuno al momento ha denunciato la scomparsa anche per sapere almeno se è italiano o stranieo. Più di questo al momento non si sa”. Tenendo presente che nel pieno della notte non ci sono treni in transito nella tratta Castelfranco-Bassano e viceversa se si è trattato di incidente o suicidio potrebbe essere avvenuto domenica sera oppure ieri mattina presto. 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube