Trevisopress

Giovedì
19 Aprile
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TREVISO. Mercoledì incontro e filmato sui ragazzi adottati all'estero

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt20 NOVEMBRE 2017. Famiglie e ragazzi adottati si sentono incalzati dalla forte esigenza di radicare la storia adottiva tra passato e futuro, di costruire la propria identità dentro questo intreccio complesso. E’ possibile tuttavia, per i giovani adottati, arrivare ad uno sviluppo armonioso, alla creazione di un’identità che sicuramente è complessa e “contesa” tra due appartenenze, ma non frammentata. 

Parte da questa convinzione la riflessione che l’associazione Amici di Don Bosco onlus, ente accreditato per l’adozione internazionale legato al mondo salesiano con sede a Torino, sta dando a tale problematica, dopo averla vista emergere tra i “propri ragazzi”. Tale riflessione ha avuto come sbocco un video-documentario, intitolato “Trame”, presentato lo scorso maggio a Torino. Nel filmato Choi, Mary, Roopa, Jyothi e Radhika, raccontano la propria esperienza di adottati che hanno cercato di mettere insieme i tasselli della loro identità. Il video ripercorre questo processo attraverso la voce dei protagonisti e degli operatori dell’adozione internazionale. 
Mercoledì 22 a Treviso è programmata la prima presentazione pubblica fuori dal Piemonte. 
L’incontro si terrà alle 18, nella sala del Centro della Famiglia in via San Nicolò. Oltre ad Amici di don Bosco e Missioni don Bosco, l’incontro con il pubblico è promosso dal Centro della Famiglia e dalle Acli, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Treviso. Porteranno i loro saluti il vicesindaco di Treviso Roberto Grigoletto, Adriano Bordignon del Centro della Famiglia e Laura Vacilotto, presidente provinciale delle Acli di Treviso. 
A nome degli Amici di don Bosco interverranno, per presentare il filmato e per introdurre il dibattito, l’antropologa Elisabetta Gatto, Daniela Bertolusso e Aroti Bertelli, adottata adulta. L’artista Judel Sacchetti presenterà una selezione dei suoi lavori.

Previsto un servizio di baby sitting.

All’incontro, aperto a tutti, sono invitati in particolare ragazzi adottati ormai grandicelli (indicativamente sopra i 15 anni), i loro genitori e famigliari, insegnanti, educatori, operatori sociali. 
Il 22 e 23 novembre “Trame” entrerà nelle aule universitarie della Iusve di Mestre-Venezia. 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube