Trevisopress

Giovedì
18 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

VEEZIA. Conferenza sugli ascensori in architettura.

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt18 DICEMBRE 2017. "Gli ascensori in architettura"è il titolo di una conferenza che si terrà domani, 19 dicembre, alle 9,30  a Venezia nell'aula Magna Tolentini. Il Veneto con un edificio con ascensore ogni 208 persone si classifica al 18esimo posto fra le regioni italiane per densità di ascensori, ma fra le prime dieci per numero assoluto con 23.632 immobili che hanno almeno un impianto. È quanto emerge da un’analisi di thyssenkrupp Elevator Italia, azienda specializzata in ascensori e scale mobili. Verona e provincia si collocano al 61 posto in Italia e al primo posto in Veneto per presenza di ascensori (1 edificio con ascensore ogni 160,2 abitanti). Nella sola città di Verona, settima fra le città italiane con più ascensori per abitanti, c’è un edificio con ascensore ogni 67 abitanti. Al secondo posto segue la provincia di Venezia: 1 ogni 173 cittadini, 70esima a livello nazionale. Al terzo posto, abbastanza staccata, c’è la provincia di Vicenza (1/227, 91esima a livello nazionale). In ordine troviamo poi Padova (1 edificio con ascensore ogni 229, 92esima), Treviso (1/244, 98esima), Belluno (1/247, 99esima). Chiude la classifica Rovigo con un edificio con ascensore ogni 400 cittadini. Padova città con un edificio con ascensore ogni 99 abitanti si classifica 20 esima in Italia, Venezia con uno ogni 164 cittadini è 26esima fra le città prese in esame.

 L’Italia è il Paese che ha il parco ascensori più vasto, ma anche più “anziano” in Europa: circa il 40% degli impianti in funzione ha più di 30 anni e oltre il 60% non è dotato di tecnologie moderne capaci di garantire un livello assoluto di sicurezza agli utenti. Gli impianti installati prima del 1999 non sono dotati delle moderne tecnologie in grado di garantire il livello di sicurezza minimo richiesto dagli standard Europei (Nuova Direttiva Ascensori 2014/33/UE). Si pensi ad esempio ai sistemi di chiamata d’emergenza, ai sistemi di chiusura delle porte automatiche, al livellamento tra piano e cabina di ascensore.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube