Trevisopress

Giovedì
21 Giugno
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

VITTORIO VENETO. Il Centro Antiviolenza funziona

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt14 MARZO 2018. Il Centro Antiviolenza di Vittorio Veneto, inaugurato nel giugno del 2015 ha come finalità l’accoglienza di donne vittime di una qualche forma di violenza che ne offenda la dignità

Il numero delle donne che si avvicinano al servizio è in costante aumento passando dalle 192 rilevate nel 2016 alle 259 che si sono rivolte al CAV nel 2017. Di queste - spiega l’Assessore alle Pari Opportunità Barbara de Nardi – ben 126 sono state seguite con regolarità nel corso dell’anno, intraprendendo con l’aiuto delle operatrici e dei servizi territoriali un percorso di consapevolezza e di affrancamento da rapporti affettivi malati”.

Importante per la crescita del Centro Antiviolenza è stata nel corso del 2017 la nascita di un gruppo di volontarie che si occupano principalmente di promozione del centro e hanno ideato e realizzato nell’ottobre scorso il Galà dell’abbraccio, una serata di raccolta fondi a Castelbrando che ha avuto il sostegno e la collaborazione della Pro Loco.

DONNE PRESE IN CARICO: 126

 NAZIONALITÀ DELLE PRESE IN CARICO: 75 Italia, 12 Marocco, 8 Romania, 5 Ucraina

 FASCE ETÀ: 18-30 (12); 31-40 (28); 41-50 (42), 51-60 (24); 61-70 (10), 71-80 (3)

GRADO DI ISTRUZIONE: Primaria 11, Secondaria primo grado 54; Secondaria secondo gradi 30; laurea 20. Di queste 59 sono occupate, 58 non occupate e 9 non rilevato.

PRESENZA DI FIGLI: senza 24; con 90; non rilevatio 12

PRINCIPALI FORME DI VIOLENZA ; psicologica 126; economica 71; fisica 56; sessuale 8.

COSTI 39.500 euro circa

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube