Trevisopress

Giovedì
21 Giugno
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

MONTEBELLUNA. Sabato, giornata dell'autismo, Ab-bracciata in piscina

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt21  MARZO 2018. In occasione della giornata mondiale dell’autismo sabato 24 e domenica 25 Marzo , torna in 10 città italiane la terza edizione dell’Ab-bracciata Collettiva, la maratona di nuoto di 30 ore consecutive organizzata dalla Cooperativa Sociale ONLUS TMA. Ad aderire anche la città di Montebelluna dove l'iniziativa si terrà presso la piscina Comunale “Chiara Giavi” dalle 7.30 di sabato 24 marzo e continuerà, per tutto il giorno e la notte, fino alle 13:30 di domenica 25 marzo.

Chi decide di prendere parte all’evento può contribuire nuotando, galleggiando, stando in corsia per un minimo di 15 minuti insieme ai ragazzi speciali che svolgono la Terapia Multisistemica in Acqua (TMA) durante tutto l’anno.

Tutti i partecipanti dovranno comunicare il proprio nome e i metri percorsi in vasca all’assistente bagnante. Per la partecipazione è un'offerta libera e la somma raccolta, detratti i costi per l’organizzazione dell’evento, sarà devoluta interamente alle famiglie che hanno meno opportunità economiche per o dare loro la possibilità di fare la TMA che promuove il metodo innovativo Caputo-Ippolito, durante l’anno. I metri nuotati da ciascun partecipante simboleggiano il tentativo di avvicinarsi alle problematiche connesse alle famiglie dei bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico. Un modo per condividere con loro una piccola parte del percorso della loro vita, un modo per “ab-bracciare” le loro cause finalizzate al riconoscimento dei diritti dei loro bambini speciali, spesso negati. Un segno di vicinanza e di condivisione attraverso lo sport che riesce ad abbattere le barriere e a rendere tutti uguali. In particolare il nuoto e l’attività in acqua, attraverso la TMA metodo Caputo Ippolito, offre grandi opportunità di integrazione e di rieducazione.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube