Trevisopress

Sabato
20 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TREVISO. A Dino Furlan (21 investimenti) 'La Fonte' del Pio X. Assegnate 10 borse di studio

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

TREVISO 24 MAGGIO 2018_La 23esima edizione del Premio La Fonte è stata assegnata a Dino Furlan. Ogni anno il Pio X premia, con la targa in argento che rappresenta la fontanella del giardino interno del collegio, un ex-allievo che nella vita si sia distinto per aver conservato, e sviluppato, il forte legame tra gli insegnamenti ricevuti a scuola e la carriera. (Nella foto: il rettore mons. Bonomo e Dino Furlan con la targa in argento). La cerimonia pubblica, guidata dal rettore mons. Lucio Bonomo e dal prof. Simone Ferraro, si è svolta questa nell’auditorium del Pio X e Dino Furlan ha tenuto una lectio magistralis dedicata agli studenti, declinata nell’intreccio tra scelte e valori, rischio e consapevolezza, passione e competenza.

Classe 1966, originario di famiglia artigiana di San Pelajo, Dino Furlan ha frequentato al Pio X tutte le classi dalla quinta elementare alla maturità scientifica conseguita nel 1985 con 60/60. Iscritto all’università, ha trascorso quasi due anni di lavoro a Londra prevalentemente nel dipartimento finanza e controllo di Fiat Auto (UK) prima della discussione della tesi e si è laureato nel 1993 a Ca’ Foscari in Economia aziendale con 110/110. Il percorso professionale si è svolto all’interno di 21 Investimenti dove è entrato nel 1994, divenendone managing partner nel 2001. Qui ha vissuto le diverse fasi di sviluppo del private equity italiano ed ha guidato il lancio dell’attività di private equity di 21 Investimenti per investitori istituzionali. Dal 2004 è amministratore delegato di 21 Investimenti SGR S.p.A.

Nella mattinata sono state consegnate anche le borse di studio al merito a studenti del Collegio e il premio ‘La Fonte al Merito’ prima edizione a Tullio Giacomin, ex allievo e già presidente dell’associazione Ex-Allievi della quale ricorrono gli 80 anni dalla costituzione. Le borse di studio del valore di 5mila euro ciascuna da spendere per pagare la retta del Collegio sono state costituite da società di ex allievi che hanno accolto l’appello di Alessandro Benetton. Questi i nomi degli studenti e delle società: Antonio Bacchin, 2 A del liceo scientifico, 21 Investimenti; Matilde Benetton, 1 A liceo scientifico, Banca Mediolanum; Anna De Feo, 1 Pio X International, Targa Telematics; Vittorio De Mattia, 4 A liceo linguistico, 21 Investimenti; Emma Fontebasso, IV Ginnasio, De Longhi Group; Lorenzo Lucatello, 2 Pio X International, Targa Telematics; Alessandra Marchesi, 4 A, liceo linguistico, Latteria Montello Nonno Nanni; Veronica Zanin, 1 Pio X International, Autostar; Agnese Benetton, 2 liceo classico (che ha rinunciato al danaro a favore di un undicesimo studente); Alessia Bresolin, 2 A liceo linguistico, Ottavian Ristorazione e Claudia Di Mauro, 4 A liceo linguistico, 21 Investimenti.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube