Trevisopress

Giovedì
18 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

IL GRUPPO DBA CERCA 40 LAUREATI TECNICI PER LA PUGLIA

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

altVillorba 20 settembre2018 – L’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale e DBA Group, società italiana di consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti e nelle soluzioni a supporto del ciclo di vita delle infrastrutture, hanno presentato alla fiera RemTech Expo di Ferrara l’innovativo sistema di predizione e controllo del porto di Bari, ISMAEL, che è stato premiato. Un innovativo software capace di predire l’impatto ambientale delle attività logistiche progettato e realizzato dal Dipartimento Ricerca & Sviluppo di DBA Group in collaborazione con CNR-ISAC, Università di Padova, DHI leader mondiale dei modelli idrodinamici; e con il supporto di Arpa Puglia e del Comune di Bari. ISMAEL consente ora al porto di Bari di predire e scegliere la soluzione migliore per ottimizzare l’attività portuale a beneficio dell’ambiente ma anche dell’intera comunità che ogni giorno opera nello scalo. Gli ingegneri e i programmatori altamente qualificati che oggi lavorano nella sede di DBA Group di Lecce hanno, infatti, ideato una piattaforma software basata su paradigmi innovativi come l’Internet of Things e i Big Data, capace di raccogliere e rielaborare i dati provenienti dai sensori e quelli generati da sistemi informativi portuali (come gli spostamenti delle navi) e di restituire sofisticati modelli in grado di predire i fenomeni ambientali e di aiutare l’Autorità di Sistema Portuale a valutare, predire e risolvere ogni tema legato alla gestione del porto e alla tutela dell’ambiente. I modelli predittivi vengono costantemente addestrati con nuovi casi che consentiranno di integrare e potenziare il sistema logistico e le infrastrutture, attraverso l’innovazione tecnologica, e nel pieno rispetto dell’ambiente.

“Abbiamo investito molto sul territorio pugliese, ad oggi sono circa 20 le risorse, tra ingegneri, informatici esperti in TLC e robotica e data science che lavorano con noi nella nostra sede di Lecce ma non ci fermiamo qui. E’ solo un primo passo”, ha detto il presidente di DBA Group Francesco De Bettin, “che ci spinge a voler investire ancora su questo magnifico territorio. Per la nostra sede di Lecce siamo infatti alla ricerca di nuovo personale per poter allargare la nostra squadra altamente specializzata e poter portare l’esperienza di ISMAEL in tutto il mondo. Per il 2018 siamo infatti alla ricerca di altri 5 profili qualificati (sviluppatori Java, .NET e data base administrator) cui entro marzo del 2019 potranno aggiungersi altre 10 risorse che verranno impiegate nella realizzazione di altre piattaforme tecnologiche per la gestione e il monitoraggio degli asset infrastrutturali. Infine sono aperte le selezioni per la ricerca di 25 risorse (anche in partita iva) per le province di Andria, Barletta, Corato e Trani che si occuperanno delle rilevazioni sul territorio per la progettazione delle reti in fibra ottica. La divisione DBA Progetti cerca, infatti, neo laureati, diplomati, geometri, architetti e ingegneri della Regione”.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube