Trevisopress

Sabato
18 Agosto
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Economia

ECONOMIA. Unesco boccia le colline del prosecco

ECONOMIA. Unesco boccia le colline del prosecco

2 LUGLIO 2018. “La specificità e la bellezza di questo territorio meritano senza dubbio dei riconoscimenti, ma è inimmaginabile che vengano dati a un’area in cui vengono utilizzate migliaia di tonnellate di sostanze chimiche di sintesi dannose per la salute umana e l’ambiente”. Andrea Zanoni consigliere regionale del Partito Democratico interviene così sulla candidatura, respinta dall’Unesco, delle Colline del Prosecco a Patrimonio dell’umanità.
“È la terza bocciatura incassata dalla Regione, davvero non capisco l’entusiasmo di Zaia e Corazzari convinti che riproponendo il dossier l’anno prossimo finalmente otterranno il ‘bollino’ Unesco. Serviranno ulteriori studi e altri soldi, come se finora ne fossero stati spesi pochi. Solo dalla Regione sono arrivati 433mila euro, a cui si aggiungono i 90mila della Provincia di Treviso e i finanziamenti di Camera di Commercio e Consorzi. Ufficialmente siamo a 763mila euro, ma sulle cifre non c’è mai stata sufficiente chiarezza. È uno spreco immane di denaro pubblico, di cui Zaia dovrà rendere conto. La smetta con le avventure propagandistiche e si occupi dei veri problemi dei veneti. Inclusa, certo, la valorizzazione delle Colline della Marca”.
“Vogliamo davvero promuovere questo territorio, farlo diventare sempre più appetibile per il turismo e vantarci di un prodotto a livello internazionale? Ci sono delle modalità e dei mezzi utili allo scopo e, soprattutto, amici di biodiversità, ambiente e della salute dei cittadini che vivono nelle Colline del Prosecco. Questa agricoltura va riconvertita a un modello totalmente biologico, libero da prodotti chimici di sintesi che poi vanno a finire nei nostri fiumi arrivando poi nelle nostre tavole.  Una svolta - conclude Zanoni - che Zaia ha più volte annunciato con slogan roboanti ma che non ha ancora trovato conferme in provvedimenti concreti”.

 

VENETO. Volano le vendite a domicilio

VENETO. Volano le vendite a domicilio

27 GIUGNO 2018. Il Veneto si conferma la regione leader della vendita a domicilio nel Nord Est per il 2017, con un fatturato di 154 milioni 383mila euro. Lo conferma la rilevazione del Centro Studi Univendita sulle proprie aziende associate: il risultato veneto rappresenta il 9,3% delle vendite nazionali, che hanno raggiunto nel 2017 la cifra di 1 miliardo 660 milioni di euro (+1,8% rispetto all’anno precedente).

Nel Nord Est, che vale da solo il 21,3% del fatturato nazionale, il Veneto è di gran...

PONZANO. Uno spazio co-working

PONZANO. Uno spazio co-working

21 GIUGNO 2018. Il Comune di Ponzano inaugura  lunedì 25 giugno  alle ore 19 il progetto  4Co-workers.  Unico spazio co-working a gestione pubblica attivo sull’intero territorio regionale, nasce a seguito di un avviso pubblico, attraverso la selezione delle domande presentate, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo e la crescita delle realtà freelance locali. Essere un libero professionista significa spesso trovarsi a fronteggiare in solitudine gli ostacoli dell’essere imprenditore; in particolare,...

ECONOMIA.Sindacati Olimpias in Regione

ECONOMIA.Sindacati Olimpias in Regione

1 GIUGNO 2018.  L’assessore al lavoro della Regione Veneto ha incontrato ieri le organizzazioni sindacali di Olimpias Group S.r.l. di Ponzano Veneto (Tv), che occupa in Italia circa mille dipendenti e ha condiviso con le organizzazioni sindacali e con i rappresentanti dei lavoratori le preoccupazioni circa l’attuale situazione della società. Nello specifico, non è chiaro se, e soprattutto come, avverrà la riorganizzazione che Luciano Benetton aveva ventilato sul finire del 2017. “Le dichiarazion...

ECONOMIA Sogin chiude bilancio a 187 milioni. Triplicate le commessw

ECONOMIA Sogin chiude bilancio a 187 milioni. Triplicate le commessw

30 MAGGIO 2018. Il Consiglio di Amministrazione di Sogin ha approvato il progetto del Bilancio dell’esercizio 2017. L’esercizio 2017 si è chiuso con un Valore della Produzione, al netto della gestione del combustibile, pari a 186,9 milioni di euro (183 nel 2016). Un valore a cui vanno aggiunti quest’anno 221,9 milioni di euro per le attività di gestione e riprocessamento del combustibile, che costituiscono una voce passante e non strutturale del bilancio (11,5 nel 2016). Nel 2017 Sogin ha realiz...

Pagina 3 di 436

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube