Trevisopress

Martedì
23 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cronaca Treviso

CONEGLIANO. Si è spenta Rosina Bottega, mamma di Sandro

Oggi, 12 dicembre, si è spenta Rosina Zambon Bottega. Donna volitiva e intraprendente, ha fondato nel 1977 la Distilleria Bottega insieme al marito Aldo, prematuramente scomparso nel 1983. Con forza d’animo e tanto lavoro, insieme ai figli Barbara, Sandro e Stefano,  ha contribuito a trasformare l’azienda in una solida realtà imprenditoriale che nel corso degli anni si è contraddistinta per qualità e innovazione. I suoi modi diretti e sinceri si sono sempre contraddistinti per un giusto equilibrio di affetto e autorevolezza. Negli ultimi anni una lunga malattia aveva ridotto la sua presenza in azienda. Tuttavia l’amore per la realtà produttiva, anche ultimamente, la spingeva di tanto in tanto nella nuova sede di Bibano di Godega, di cui era giustamente orgogliosa.  
Le esequie funebri si terranno lunedì 15 dicembre, alle ore 10,30, presso la chiesa della Madonna delle Grazie, a Conegliano (Via Martiri Cecoslovacchi, 2).
 

TREVISO. I Carabinieri arrestano un minore per bullismo

TREVISO. I Carabinieri arrestano un minore per bullismo
La madre ha notato un calo nel rendimento scolastico del figlio e che preferiva non uscire, oppure chiedeva di essere accompagnato, lui che ha ormai sedici anni. Stessa età ha però anche il suo compagno di classe in un istituto di scuola media superiore in comune di Treviso, di nazionalità slava, arrestato sabato e detenuto per estorsione e minacce, colto in flagranza di reato mentre estorceva 20 euro, accompagnato in una struttura protetta: il g...

QUESTURA. Un prefabbricato per l'attesa dei bimbi all'ufficio stranieri

QUESTURA. Un prefabbricato per l'attesa dei bimbi all'ufficio stranieri
Obiettivo infanzia: un’iniziativa che va nella direzione giusta e che ha messo insieme aziende, associazioni no-profit, istituzioni e singoli cittadini, alcuni stranieri. Da oggi la Questura di Treviso può rendere meno pesanti le attese allo sportello emigrazione, al quale gli stranieri accedono obbligatoriamente per alcune pratiche con i figli, spesso molto piccoli. E’ stato infatti installato un container dotato anche di un bellissimo televisor...

FIAMME GIALLE/2. Aziende svuotate: grave il danno sociale

FIAMME GIALLE/2. Aziende svuotate: grave il danno sociale
Come hanno spiegato questa mattina in conferenza stampa il tenente colonnello Giancarlo Caggegi (a sinistra) e il maggiore Donato Montagna, il meccanismo dello svuotamente delle aziende era ormai collaudato e quindi molto pericoloso specie in periodo di difficoltà economico-finanziarie: il Bertoli subentrava alla proprietà in aziende decotte, se ne appropriava dei beni (sicuramente non da solo, anche per il suo ruolo di facciata) e faceva sparire...

FIAMME GIALLE/1. Arrestato l'uomo che faceva sparire le aziende

FIAMME GIALLE/1. Arrestato l'uomo che faceva sparire le aziende
Brillante operazione della Guardia di Finanza di Treviso che, partendo da un’intuizione, ha bloccato un cittadino italiano con l’accusa di banca rotta fraudolenta da oggi detenuto nel carcere circondariale di Bergamo, e indagate altre due persone. L’arrestato, Luca Bertoli di Telgate (Bergamo), acquisiva aziende decotte, le svuotava con danno totale dei creditori e le trasferiva a Dakar (Sénégal) dove cessavano l’attività, senza lasciare alcuna d...
Pagina 925 di 933

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube