Trevisopress

Mercoledì
18 Luglio
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cronaca Treviso

QUESTURA/2. Migliorini illustra la filiera della sicurezza

QUESTURA/2. Migliorini illustra la filiera della sicurezza
Nessuno è rimasto con le mani in mano, la collaborazione ha portato frutti immediati. Una ‘filiera’ della sicurezza’ che parte dal cane di guardia, coinvolge il figlio del proprietario, si estende ai vicini che chiamano le Volanti, stimola altri a scendere in giardino, ha potuto contare sulla tempestività degli agenti. E’ toccato ad Alessandro Tessaro collaudare l’efficacia di questa ‘filiera’. Nella conferenza stampa di oggi a mezzogiorno il dottor Luca Migliorini ha illustrato la dinamica del suo arresto, mostrando anche i pezzi della refurtiva finora recuperati. Alessandro Tessaro sarebbe stato segnalato dall’abbaiare del cane nell’abitazione di Borgo Fiume 61 mentre stava rovistando nelle stanze al primo piano. Egli riteneva che la casa in quei momenti fosse deserta. In taverna, invece, il figlio venticinquenne del proprietario stava studiando. L’insistenza del cane ha fatto decidere il giovane a salire in casa, dove si è scontrato con il Tessaro dal quale fu aggredito. Nel corso della colluttazione il giovane gridò al soccorso, i vicini lo hanno udito e prontamente hanno chiamato la volante della Questura. Quando il Tessaro raggiunse il giardino, fu intercettato da alcuni vicini accorsi che tentarono di bloccarlo. Per sfuggire, il ladro lasciò cadere parte della refurtiva, colpì con un pugno ad un braccio una signora che gli si parò davanti, estrasse un taglierino con una lama da 17 centimetri e fendendo l’aria si dileguò. Intercettato dagli agenti che stavano sopraggiungendo, tentò di sparire saltando la recinzione di un’altra villetta, ma fu bloccato e, dopo un’altra colluttazione, è stato arrestato e tradotto a Santa Bona. Parte della refurtiva che gli fu trovata addosso proveniva forse anche da altra abitazione. Fu comunque recuperata una collezione di monete, tra le quali alcune in oro e altre di epoca romana, oggetti d’oro, due orologi di cui uno marca Rolex, tre telefonini. Alessandro Tessaro ha precedenti per rapina, furto, percosse, detenzione e spaccio di stupefacenti. (trevisopress.it)
 

QUESTURA/1. Arrestato per rapina Alessandro Tessaro

QUESTURA/1. Arrestato per rapina Alessandro Tessaro
Alessandro Tessaro è stato arrestato dagli agenti della Questura di Treviso sabato scorso pochi minuti dopo le 16,00 e affidato alle carceri di Santa Bona. Nato a Valdobbiadene nel novembre 1970 e residente a Mogliano Veneto, senza fissa dimora e pluripregiudicato per rapine, Tessaro è stato bloccato dagli agenti dopo che era stato sorpreso a rubare in una abitazione di Borgo Fiume 61 a Treviso, nella zona Terraglio. La refurtiva è stata recuperata. Sia nella fuga che nel momento dell’arresto l’...

SAN DONATO MILANESE. Omaggio a Massimo Michielin

SAN DONATO MILANESE. Omaggio a Massimo Michielin
Tra qualche giorno verrà intitolata la Caserma della Polizia Stradale di San Donato Milanese a Massimo Michielin, giovane agente di Montebelluna in servizio presso la Polizia Stradale del Comune lombardo, ucciso nel 2003, a soli 27 anni, sulla tangenziale di Milano mentre era in servizio. La Polizia Stradale di San Donato Milanese ha voluto ricordare il collega, sepolto nel Comune di Montebelluna. “Unitamente all’Amministrazione Comunale – scrive il sindaco al Comandante della Polizia Stradale d...

CARABINIERI. Recuperati due chili d'oro da una nomade

CARABINIERI. Recuperati due chili d'oro da una nomade
Alle prime ore dell’alba di oggi, nell’ambito di un servizio preventivo disposto dal Comandante Provinciale Carabinieri di Treviso col. Fabrizio Bernardini, volto a contrastare il fenomeno della commissione dei c.d. reati predatori e quello ancor più grave della ricettazione dei beni rubati, i Carabinieri del  Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno eseguito una mirata attività nei confronti dei cittadini di etnia ROM stanziali nella città di Treviso. Al servizio hanno partecipato anc...

QUESTURA/4. Fermati tre romeni ladri in abitazioni e cantieri

QUESTURA/4. Fermati tre romeni ladri in abitazioni e cantieri
Il terzo intervento ha avuto come teatro la zona tra Zero Branco e Mogliano Veneto, ed ha come conclusione alle ore 7 di questa mattina il fermo di polizia giudiziaria per tre romeni: Bogdan Dragos Neagoe, Ionut Petre Mosor e Victor Mihai Sultana, questi due senza fissa dimora, in movimento nel territorio della Marca con una Bmw nera targata Romania. Da tempo erano controllati dalla Polizia perché sospetti. A Campocroce di Mogliano i tre hanno sc...
Pagina 926 di 927

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube