Trevisopress

Sabato
16 Dicembre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Montebelluna-Asolo

CASELLA D'ASOLO. Ubriaco al volante urta auto e aggredisce i carabinieri

CASELLA D'ASOLO. Ubriaco al volante urta auto e aggredisce i carabinieri

23 OTTOBRE 2017. Ubriaco fradicio al volante urta 4 macchine poi aggredisce i carabinieri e a pugni spacca il parabrezza. Lui è un ventiduenne macedone residente ad Asolo arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Udienza direttissima ieri mattina e l’arresto è stato convalidato con udienza rinviata a novembre. Inoltre risarcirà in toto i danni arrecati all’auto dei carabinieri. Un grave episodio quello successo nella notte tra venerdì e sabato in un bar di Casella d’Asolo. Verso l’una il giovane, visibilmente ubriaco dopo una serata particolarmente allegra, è uscito dal locale ed a tutti i costi ha voluto mettersi al volante della sua auto per ritornare, forse, a casa. Solo che non poteva certamente guidare in quelle condizioni tanto è vero che una volta al volante per uscire dal parcheggio ha urtato una, due, tre, quattro macchine di altri avventori presenti al bar. Quando questi si sono accorti della situazione sono usciti immediatamente ed hanno bloccato il giovane e qui ne è nato un parabiglia tra spintoni, grida, parolacce e quant’altro. Intanto qualcuno ha chiamato i carabinieri e sul posto sono arrivati sia i carabinieri di Asolo agli ordini del maresciallo Patrizio Rebeschini ma anche una pattuglia della Polstrada di Castelfranco per ricostruire la dinamica dei vari incidenti. I carabinieri naturalmente hanno cercato di calmare gli animi dei vari protagonisti ma ancora una volta il più esagitato è stato il ragazzo ubriaco che proprio non voleva saperne di calmarsi. Al punto che improvvisamente si è avventato su un carabinieri dandogli uno spintone. Inutilmente gli altri lo hanno trattenuto perché lui si è divincolato ed ha cominciato a dare pugni fortissimi contro il parabrezza dell’auto fino a demolirlo del tutto. Nel frattempo però, forse anche stanco da tanto “agonismo” i carabinieri sono riusciti ad avere il sopravvento, lo hanno immobilizzato a portato in stazione dove ha potuto far evaporare i fumi dell’alcol. E’ stato arrestato ed ha passato la notte in cella così da riprendersi. Ieri mattina è comparso davanti al Giudice di Treviso per l’udienza di convalida dell’arresto e l’udienza si terrà il prossimo novembre. Intanto i genitori del ragazzo si son fatti avanti per pagare in toto le spese intanto, all’auto dei carabinieri. Per quanto concerne le altre auto procederanno i vari proprietari interessati dopo la dinamica che gli agenti della Polstrada hanno potuto ricostruire. Insomma alla fine per il ventiduenne macedone è stata una bevuta con bravata che gli costerà carissima…Gabriele Zanchin

 

CASTELLO DI GODEGO. Incontro su omosessualità non si farà in chiesa

CASTELLO DI GODEGO. Incontro su omosessualità non si farà in chiesa

19 OTTOBRE 2017.  L’incontro sull’omosessualità non si farà in chiesa. Il parroco di San Zenone don Antonio Ziliotto ha deciso di non concedere il tempio per l’incontro pubblico previsto per il 21 ottobre alle 20,30 con l’organizzazione dell’associazione “Via verità e vita” in collaborazione con la parrocchia dal titolo:”Bellezza è Verità”. Luca Di Tolve, ospite, sostiene che dall’omosessualità si può uscire; inyervento anche della dott.ssa Silvana De Mari, medico e scrittrice anche lei molto se...

CASTELLO DI GODEGO.Zucche che pesano 70 chili

CASTELLO DI GODEGO.Zucche che pesano 70 chili

19 OTTOBRE 2017. Si può essere un re avendo un regno, oppure anche re per una notte o ancora… il re delle zucche “senza doping”. Ad avere questo titolo nella castellana è lui, Primo Piotto pensionato di Castello di Godego, coltivatore di zucche per passione e…ispirazione. Infatti lui già pittore edile attuale pittore artista ha conosciuto l’affascinante e fiabesco mondo delle zucche quasi per caso e cioè coltivando gli ortaggi nel suo orto. Per caso una volta ci ha messo anche le zucche e…oplà è...

MONTEBELLUNA. Convegno per tutti su Apnee ostruttive nel sonno

MONTEBELLUNA. Convegno per tutti su Apnee ostruttive nel sonno

18 OTTOBRE 2017.  L’Unità Operativa di Pneumologia dell'Ospedale di Montebelluna, diretta dal dr. Riccardo Drigo, assieme alla Associazione Apnoici Italiani, organizza per venerdì 20 ottobre, dalle ore 15,00 alle ore 17,00, presso la sala convegni dell'Ospedale di Montebelluna, un evento sulle "Apnee Ostruttive nel sonno", rivolto non solo al personale sanitario. Infatti, vista la rilevanza della problematica e la recente regolamentazione regionale sulla prescrizione di presidi terapeutici l’app...

BORSO DEL GRAPPA. Restauro del cimitero di guerra

BORSO DEL GRAPPA. Restauro del cimitero di guerra

18 OTTOBRE 2017.  Cimitero “di guerra” di Sant’Eulalia restaurato in occasione del centenario della Grande Guerra: quasi 200 mila euro il costo dell’intervento finanziato dalla Regione Veneto e dal Comune di Borso del Grappa. “E’ stato riqualificato questo spazio della nostra memoria-ha spiegato il sindaco Flavio Dall’Agnol-al servizio della comunità”. Infatti il cimitero della piccola frazione di Sant’Eulalia nel comune di Borso del Grappa ha una storia molto particolare. Infatti è stato realiz...

Pagina 6 di 649

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube