Trevisopress

Domenica
22 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Regionale

PEDEMONTANA. Interviene la magistratura

PEDEMONTANA. Interviene la magistratura

18 OTTOBRE 2017. “Avevo ragione a dubitare della Valutazione di Impatto Ambientale sulla Pedemontana, adesso anche la magistratura dice che non si può lavorare in simili condizioni e per evitare rischi chiede di spostare il corso del torrente Poscola per riaprire il cantiere all’imbocco della galleria di Castelgomberto”. Il consigliere del Partito Democratico, e vicepresidente della commissione Ambiente, Andrea Zanoni commenta così le disposizioni della Procura di Vicenza dopo la relazione dei consulenti, che hanno evidenziato una serie di criticità sull’area interessata da un crollo della galleria all’imbocco della Valle dell’Agno lo scorso 11 settembre che ha causato un enorme ‘sinkhole’.
“Per puro e fortunoso caso non ci sono state vittime, ma è doveroso fare chiarezza a 360 gradi – insiste il consigliere trevigiano, che subito dopo l’incidente aveva presentato due interrogazioni – I tecnici incaricati dal tribunale, per far proseguire i lavori, hanno posto come condizione lo spostamento del corso del Poscola perché con l’arrivo delle piogge c’è il rischio di esondazioni. Un parere autorevole che avvalora l’ipotesi di omissioni e gravissimi errori nella procedura di Valutazione di impatto ambientale che denuncio da anni. E adesso i nodi stanno venendo al pettine”, ribadisce Zanoni che si chiede come sia stato possibile non valutare in fase di Via questi pericoli.
“Non dimentichiamo che il tratto in galleria della Superstrada Pedemontana Veneta è oggetto di un’altra inchiesta per la morte sul lavoro di un operaio. Perciò ssarebbe opportuno che la Giunta rendesse noti i contenuti delle relazioni tecniche idrologiche sul torrente Poscola e di quelle idrogeologiche relative al suolo e al sottosuolo prodotte a sostegno della progettazione tecnica della galleria in fase di Via rispondendo finalmente alle troppe domande senza risposta delle mie interrogazioni ”.
“Trovo sconcertante, e non è la prima volta, il comportamento del concessionario Sis che, secondo notizie di stampa, non riterrebbe opportuno modificare il percorso del torrente. Finora dai ritardi di quest’opera eternamente incompiuta ha avuto solo vantaggi. Ultima in ordine di tempo la terza convenzione, con lo stanziamento aggiuntivo di 300 milioni di soldi pubblici, negando inoltre al sottoscritto, con il benestare della Giunta, la possibilità di vedere tutte le carte con cui la Regione motiva il via libera al finanziamento”.

 

PADOVA. Iniziato il servizio civile per ragazzi con asilo politico

PADOVA. Iniziato il servizio civile per ragazzi con asilo politico

11 OTTOBRE 2017.  Sono 6 ragazzi tra i 20 e i 28 anni, tutti provenienti dall'Africa e con asilo politico già ottenuto i profughi che hanno passato le selezioni e che da oggi sono ufficialmente volontari del Servizio Civile Nazionale in Veneto. Questa mattina la presentazione dei 10 progetti del Servizio Civile Nazionale presentati dal Consorzio Veneto Insieme e da Amesci al Centro Culturale San Gaetano di Padova.  54 in totale i giovani volontari che da oggi sono operativi in 10 progetti, 22  i gi...

BELLUNESE. La rassegna "Chies e le sue montagne"

BELLUNESE. La rassegna

11 OTTOBRE 2017. Si svolgerà dal 14 al 29 ottobre la 16. edizione della di “Chies e le sue montagne”, la rassegna itinerante (tra le tante frazioni del comune di Chies d’Alpago, Belluno) dedicata al «mondo verticale e ai suoi cavalieri» che si propone di valorizzare il territorio e far conoscere storie e personaggi. Sono dieci le giornate in programma per un calendario ricco e vario che comprende momenti dedicati all’alpinismo, allo sport al cinema e alla cultura. 

Chies e le sue montagne prender...

AUTOSTRADA. Tamponamenti e code. Una persona gravissima

AUTOSTRADA. Tamponamenti e code. Una persona gravissima

10 OTTOBRE 2017.  Sono complessivamente 4 i tamponamenti accaduti nel tratto di A4 compreso fra Latisana e San Giorgio di Nogaro, in direzione Trieste. Il primo fra 5 mezzi pesanti si è verificato poco dopo l’uscita di San Giorgio di Nogaro. L’autista dell’ultimo mezzo pesante che ha innescato il tamponamento, già estratto dalla cabina è ferito gravemente. Il secondo incidente, accaduto nella coda che si è formata ha visto coinvolti 1 mezzo pesante, una corriera e un autocarro, ma non ci sono fer...

SOLIDARIETÀ. Fini veneto pro Arquata

SOLIDARIETÀ. Fini veneto pro Arquata

5 OTTOBRE 2017. A un anno dal sisma, il mondo dello sci veneto non dimentica le popolazioni dell’Italia centrale. Lo scorso fine settimana il comitato regionale del Veneto della Federazione italiana degli sport invernali ha consegnato a Filippo Cherri, presidente del comitato Fisi Umbro Marchigiano, un assegno di 5 mila euro, frutto della raccolta tra i tesserati nei mesi scorsi.

 «Abbiamo ricevuto con gratitudine il contributo che gli amici di Fisi Veneto hanno raccolto per il nostro territorio»...

Pagina 1 di 367

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube