Trevisopress

Giovedì
21 Giugno
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Regionale

BELLUNO. Diciannove soci per la Fondazione Università

BELLUNO. Diciannove soci per la Fondazione Università

15 FEBBRAIO. Diciannove nuovi soci sosterranno da quest’anno la Fondazione Università ed Alta Cultura in Provincia di Belluno. Lo ha ufficializzato oggi il Presidente dell’ente Adriano Rasi Caldogno, che nelle scorse settimane per il tramite dei consiglieri Roberto Chemello e Luigino Boito aveva stretto e definito gli accordi con ognuno dei nuovi associati.
Venerdì scorso, nella sede della Fondazione a Palazzo Bizzarrini a Feltre, il primo incontro tra i vertici dell’ente e una rappresentanza dei neo soci tra i quali figurano protagonisti di primo piano del contesto economico e produttivo italiano: Filu srl, De Rigo Vision SpA, Giorgio Fedon & Figli SpA, F.lli De Pra S.p.A., Lattebusche, Tecnimpresa Fontana S.r.L., Silcon Plastic S.r.L., Maurizio Curti – Fondatore Dixell S.r.L, Recom S.r.L., Bortoluzzi Celeste S.r.L., Costruzioni Dal Pont S.p.A., Giorik S.p.A., Longarone Fiere, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Belluno, Ordine degli Architetti della Provincia di Belluno, Savim SrL, Unifarco S.p.A., Anfao (Associazione Nazionale Fabbricanti Articoli Ottici), Dolomiticert.
Questa scommessa si concretizza su due livelli:
- finanziario, poiché il contributo annuale versato dai soci costituisce una boccata d’ossigeno preziosa per le casse della Fondazione, a fronte degli impegni di alta formazione già presi con gli atenei veneti e che porteranno a Feltre dai prossimi mesi migliaia di studenti da tutto il Triveneto;
-progettuale: la collaborazione con la Fondazione permetterà ai soci di proporre e concretizzare iniziative formative finalizzate all’aggiornamento continuo e alla preparazione di specifici profili di operatori richiesti dal territorio ma attualmente non disponibili.
Ha dichiarato Adriano Rasi Caldogno: “Nel 2010 abbiamo portato in Provincia oltre 1400 studenti, un corso di laurea magistrale e 24 attività tra master, scuole di specializzazione e summer school, anche a livello internazionale. La scelta di concentrarci sulla formazione continua è stata vincente: la conferma ci viene dalle richieste e dai progetti che anche per quest’anno le università venete ci hanno sottoposto e che permetteranno di replicare in Provincia il successo dello scorso anno. Dal 2012 potremo infine pensare ad un ulteriore incremento di opportunità formative, pur nel rispetto della scelta di concentrarci su temi legati al territorio: dall’occhialeria alla gestione ambientale alle energie rinnovabili. Su di essi la richiesta da parte delle aziende è crescente: soddisfarla sarà un vantaggio per loro, per i nostri giovani e per l’intera comunità.

 

AUTOVIE VENETE.Informazioni in tempo reale e gratis

AUTOVIE VENETE.Informazioni in tempo reale e gratis

14 FEBBRAIO. Informazioni sul traffico, in tempo reale e a costo zero. E' l'ultimo servizio attivato da Autovie Venete per ampliare la copertura informativa nell'ambito del traffico e della viabilità. Il servizio è stato illustrato oggi, nell'area di servizio di Gonars Nord, sulla A4, area sperimentale del progetto.  Alla base del nuovo servizio di messaggistica che Autovie Venete ha sperimentato a Gonars e che verrà estesa a tutte le aree presenti sulla rete, c'è la tecnologia bluetooth: una mo...

PADOVA. Seminario internazionale su Bembo

PADOVA. Seminario internazionale su Bembo

14 FEBBRAIO. Il 24, 25 e 26 febbraio a Padova, nella storica sede della Accademia Galileiana, i maggiori studiosi da tutto il mondo si incontreranno per approfondire la figura di Pietro Bembo, in preparazione alla grande mostra che la Fondazione Cassa di Risparmio dedicherà al Bembo e alla sua mitica Collezione di opere d'arte nel 2013. La mostra si propone di riportare a Padova i tesori che l'intellettuale e cardinale padovano riunì nella sua casa di Borgo Altinate, una delle prime organiche "r...

AUTOSTRADA A4. Trasporto eccezionale, il più grande nella storia di Autovie

AUTOSTRADA A4. Trasporto eccezionale, il più grande nella storia di Autovie

13 FEBBRAIO. E' il trasporto eccezionale più grande nella storia di Autovie Venete: un pezzo del motore che farà funzionare la Centrale di cogenerazione di energia pulita di Gorizia. Lungo 13 metri, alto 4 metri e mezzo, largo  più di quattro metri, pesa 185 tonnellate e per essere trasportato ha richiesto un veicolo lungo 87 metri e largo 6 metri e 15, costituito da due rimorchi, ognuno dei quali a 14 assi (un tir ne ha 5, di solito). Il "convoglio", trainato da due motrici (una in testa e una ...

AUTOVIE. Informazioni bluetooth

AUTOVIE. Informazioni bluetooth

11 FEBBRAIO. Autovie Venete ha attivato un nuovo servizio per diffondere le informazioni sul traffico, utilizzando la tecnologia bluetooth. Conclusa la fase sperimentale, il servizio è attualmente in funzione nell'area di servizio di Gonars Nord sulla A4, ma sarà poi "replicato" su tutte le aree di servizio presenti sulla rete gestita da Autovie Venete. Il nuovo strumento, che va ad aggiungersi ai molteplici canali informativi già utilizzati dalla Concessionaria, sarà presentato dal Presidente d...

Pagina 371 di 373

Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube